Come arredare la cameretta del tuo bambino

0

Una delle esperienze più divertenti ed emozionanti di ogni mamma è di certo l’organizzazione della cameretta del proprio bambino: in attesa della nascita del bebè potrete infatti progettare la stanza che accoglierà la nuova vita. I colori, l’arredo, il materiale, le tende: ogni piccolo dettaglio al fine di non lasciare nulla al caso: in questi casi è particolarmente piacevole poter contare sul sostegno del papà, in modo da poter valutare al meglio gli elementi fondamentali e confrontarsi sulle proprie idee.

Consultate delle riviste, depliant che vengono offerti nei negozi per l’infanzia e lasciate libera la vostra immaginazione; attenzione però: se la mamma è in gravidanza è preferibile evitare di entrare in contatto con particolare prodotti, pitture e tinte che possano contenere sostanze pericolose. Un progetto simpatico non deve diventare pericoloso per nessuno.

Quale colore scegliere?

Secondo alcune ricerche è emerso che ogni neo mamma deve affidarsi ai colori dalle tonalità pastello: tutto questo dona tranquillità al bambino. Optate dunque per un rosa, crema, lilla, un giallo pallido, un color panna o un azzurro, nuance che ravvivano la stanza e culleranno il bambino o la bambina donando un senso di serenità assicurata. Discorso analogo per la scelta dell’arredamento: anche in questo caso cercate di preferire mobili, mensole e oggetti che siano duraturi nel tempo, giocando con le illuminazioni per alleggerire l’atmosfera della stanza.

cameretta2La zona divertimento.

Il vostro bebè infatti trascorrerà la maggior parte del suo tempo, almeno per i primi anni di vita, nella cameretta e per questo è indispensabile prendere in considerazione una zona relax con giochi e divertimenti e un angolo dedicato allo studio per quando sarà un po’ più grande, con scrivania, mensole e appoggi per i libri. Il tutto varia in base alla quantità di spazio che avete a vostra disposizione: in alcuni casi la zona “divertimento” potrebbe addirittura essere destinata a un’altra stanza, in questo caso potrete rendere più seriosa la cameretta del bambino, senza però dimenticare di attribuire sempre quel senso di spensieratezza degno dei primi anni di vita.

Evitate di scegliere giochi pericolosi, cercate sempre di tutelare il vostro piccolo e i suoi eventuali amichetti da angoli, spigoli o giochi che potrebbero non risultare idonei per la loro età. Ogni fase della vita ha un tempo, uno stile di vita e segue delle tappe che non possono essere bruciate. La sicurezza e la tutela del bebè viene prima di tutto.

Gli arredi per il tuo bambino.

Mai inserire gli arredi in modo casuale: partendo dalla sistemazione delle finestre, organizzate al meglio lo spazio anche per capire dove e come collocare il riscaldamento. E’ meglio evitare infatti di posizionare il letto a pochi passi dai termosifoni, così da non rischiare che il bambino venga esposto ad alte temperature durante la notte, soprattutto nel periodo invernale. Il caldo deve essere omogeneo, esattamente come la locazione degli arredi, così da evitare anche spostamenti d’aria fastidiosi.

Come arredare la cameretta del tuo bambino
Vota questo articolo

Share.