Come riciclare un vecchio paralume

0

Mai come oggi è diventato fondamentale riciclare; vi è mai capitato di non riuscire a buttare qualcosa cui siete molto affezionati anche se vi rendete conto che ormai è diventato vecchio e inutilizzabile? Succede molto spesso con i paralumi; rimangono per anni sui comodini delle camere da letto e sui tavolinetti del soggiorno, poi, ad un certo punto, decidiamo che ci hanno stancato e che non soddisfano più i nostri gusti e le nostre tendenze in fatto di arredamento.

Ci dispiace buttarli perché hanno ancora un certo fascino e poi sono complementi d’arredo che hanno una certa utilità, soprattutto nelle case moderne dove si tende ad eliminare le luci sul soffitto, utilizzando tutta una serie di lampade da terra e da tavolo per illuminare soggiorno e sala da pranzo.

Vogliamo segnalarvi due progetti molto interessanti per riciclare un vecchio paralume: il primo prevede la sostituzione della parte superiore con tappi di sughero, mentre il secondo prevede la sostituzione della base perché ormai passata di moda o rovinata.

1. Il paralume con i tappi di sughero

Per rinnovare un vecchio paralume, potrete utilizzare dei tappi di sughero. Molte persone li collezionano come ricordo di qualche ricorrenza particolare: un anniversario, un compleanno, un giorno speciale. Spesso collezioni di questo tipo diventano ingombranti e alla fine si decide di buttare via ricordi anche importanti. Perché non riutilizzarli per rimodernare un vecchio paralume?

Paralume-riciclato-con-tappi-di-sughero

Occorrente:

  • vecchio paralume
  • colla a caldo
  • spiedi in legno
  • tappi di sughero

Questo progetto di recupero è perfetto se si ha a disposizione un paralume con la parte superiore rovinata. I tappi di sughero infatti andranno collocati proprio al di sopra della parte ammalorata dal tempo. Per tenere insieme i tappi potete utilizzare degli spiedini, infilzandoli uno ad uno, ma senza dimenticare di spennellarli con un pò di colla a caldo per farli aderire alle pareti del paralume.

Il risultato è molto suggestivo e originale.

2. Il paralume con la base ripiena di tappi di sughero

paralume-riciclato-con-base-tappi-di-sugherojpg

Occorrente:

  • paralume
  • tappi di sughero
  • damigiana in vetro trasparente
  • colla a caldo

Altro progetto molto interessante è quello che prevede la sostituzione della base del paralume, o perché rotta, o perché non più di proprio gradimento. In questo caso potrete sostituirla con una damigiana in vetro trasparente, all’interno della quale avrete introdotto i tappi di sughero. Basterà poi fissare la parte superiore del paralume alla bocca della damigiana con un po’ di colla a caldo e il gioco è fatto. Anche in questo caso l’effetto gradevole e originale è assicurato!

Potrete posizionare il vostro paralume in soggiorno, sopra un comodino, all’ingresso o su una scrivania. Il bello è che potrete rinnovarlo secondo quelli che sono i vostri gusti e, ovviamente, abbinandolo ai mobili che avete in casa, cercando di adattarlo agli ambienti in cui vi piacerebbe inserirlo.

Voi quale delle due idee preferite?

Come riciclare un vecchio paralume
Vota questo articolo

Share.