Calendari dell’avvento fai da te: un buon modo per attendere il Natale

0

L’Avvento è il periodo che precede il Natale, celebrato dalla chiesa cattolica come periodo di riflessione e di “preparazione” alla gioia della nascita di Cristo. Nel nord Europa da sempre l’avvento è seguito con grande trepidazione, grazie anche ai cosiddetti Calendari dell’avvento, da alcuni anni di grande tendenza anche in Italia.

Si tratta di calendari da 24 giorni, ognuno dei quali si apre a svelare un piccolo omaggio per cominciare bene la giornata, tradizionalmente un dolce. Oggi è possibile creare questi oggetti grazie alla proposta di calendari dell’avvento CEWE. Questi bellissimi oggetti non solo sono decorati con una foto della famiglia, ma all’interno è anche possibile nascondere dolcetti a scelta.

Come è composto un calendario dell’avvento

Si tratta in pratica di una scatola a scomparti, sovrastata da un’immagine a scelta del singolo, suddivisa in 24 piccole “finestrelle”. Aprendo ogni finestra, a partire dal 2 dicembre 2018 per terminare il giorno di Natale, si può trovare al di sotto un piccolo regalo. Grazie ai servizi online di produzione di calendari dell’avvento questo piccolo omaggio può essere un dolcetto, un cioccolatino, una fotografia.

CEWE permette anche di produrre calendari dell’avvento vuoti: ogni sezione sarà riempita con ciò che si desidera, ad esempio delle noci o della frutta secca, o anche piccoli ninnoli o decori per l’albero di Natale, da appendere giorno per giorno. L’idea è quella di focalizzarsi ogni mattino sull’arrivo del Natale, festività tanto importante per la religione cattolica e tanto attesa soprattutto dai bambini.

Come decorare il calendario dell’avvento

Tra le tante festività religiose, il Natale è quella che per antonomasia rimanda alla famiglia; del resto si festeggia la nascita del membro più importante della Sacra Famiglia. Per questo motivo i calendari dell’avvento personalizzati si creano in genere con immagini della famiglia. Le fotografie possono ritrarre ogni singolo membro, o anche l’intera famiglia. Si può utilizzare una singola immagine particolarmente significativa, o anche unirne alcune.

Per effettuare i collage, o anche l’inserimento di piccole immagini all’interno di ogni settore del calendario, è possibile approfittare di pratici software di fotoritocco. Questo per evitare che la scelta cada su immagini molto significative per la famiglia, ma al contempo non propriamente perfette dal punto di vista tecnico. I programmi di fotoritocco quindi consentono di migliorare la luce e la definizione degli oggetti, di intensificare i colori, di inserire sulle immagini scritte d’augurio.

Cosa si mette nel calendario

Come dicevamo, ogni singolo settore deve contenere qualcosa, un ninnolo o un oggettino. Stiamo comunque parlando di settori di dimensioni contenute, difficilmente al loro interno potremo inserire molto più di un cioccolatino, o forse due. Particolarmente belli sono i calendari dell’avvento che celano fotografie della famiglia unita. Li si può sfruttare anche come regalo per gli amici e per i parenti più prossimi. Le versioni vuote, che riempie il singolo acquirente, possono essere comate anche con piccoli doni di un certo valore, come ad esempio ninnoli per un braccialetto o per una collana, o anche piccoli cosmetici.

Calendari dell’avvento fai da te: un buon modo per attendere il Natale
Vota questo articolo

Share.