Come creare un lampadario origami

0

Siete affascinate dagli origami? Questa particolare arte del piegare la carta è tipicamente giapponese ed è una tecnica che usa pochi tipi di piegature combinate per creare un’infinita varietà di modelli che partono solitamente da un foglio quadrato. Insieme a voi abbiamo pensato di affrontare un progetto che ci porterà alla creazione di un lampadario o lampade origami, quindi sfruttando proprio la carta piegata secondo questa tecnica. Il risultato finale sarà un volo di farfalle anche colorate e luminose che da sole permetteranno di decorare un dato ambiente della vostra casa.

Per dare inizio ai lavori dovrete disporre di una base metallica circolare per lampade con la circonferenza forata, oltre alla carta di origami, oppure ai fogli bianchi.

origamiMateriali utili

– catenelle o nastri;
– struttura per lampade circolare;
– pinze;
– carta da origami o fogli di carta normale;
– anelli per bijoux;
– forbici.

 

 

 

Cominciamo ponendoci di fronte a un foglio quadrato, se non usate la carta da origami procuratevi un foglio A4: in questo caso dovrete piegare il foglio diagonalmente per ottenere un quadrato, andando a eliminare la parte che è in eccesso con le forbici. Ottenuto il quadrato andate a piegare il foglio lungo le due diagonali e poi a metà, ripassando bene le pieghe che state creando; solo se utilizzate carta origami dovrete mantenere sempre la parte bianca piegata vero l’interno.

origami 3Mantenendo il foglio aperto, con la linea mediana posta orizzontalmente, dovrete piegare le due parti di questa linea e fare pressione sui due triangoli, sia nella parte superiore che in quella inferiore; prendete l’angolo esterno del vostro triangolo che si trova nella parte superiore e portatelo verso l’alto, per raggiungere il vertice del foglie. Ripetete lo stesso procedimento per l’altra metà del triangolo. Alla fine dovrete ottenere un triangolo sottostante a un rombo che è diviso a metà in verticale (vedi foto).

Girate il foglio al contrario mantenendo sempre la base vicino a voi: portate il vertice del triangolo alla base, andando oltre con la punta di almeno un centimetro; stendete bene le estremità del rompo che si viene a formare e appiattite bene. Vi troverete di fronte a una sorta di farfalla che dovrete ancora piegare a metà verticalmente. Ora dovrete piegare un lato della farfalla partendo dall’ala superiore verso la metà dell’ala inferiore: si tratta di creare quindi una linea diagonale. E’ molto più facile riuscire a realizzarlo nel momento in cui vi troverete di fronte alla carta.

origami 2Continuate a creare farfalle e infilzatele con uno spillo nella parte inferiore per poi applicarle a anello metallico; prendete dei nastri e agganciate a ogni anello un nastro (potrete anche optare per un filo colorato o una catenella). Ogni anello va chiuso con delle pinze per bigiotteria e al vertice di ogni nastro agganciate un anello più grande del primo: ciascun anello dovrà ora essere applicato nei fori della struttura circolare seguendo un ordine crescente.

 

 

 

Consigli utili: Un consiglio importante riguarda la lampadina da utilizzare: ricordate sempre di acquistarne una a risparmio energetico o a LED, che sia non più potente di 30 watt, in modo da non produrre troppo calore.

 

 

Come creare un lampadario origami
Vota questo articolo

Share.